Fiori di Bach Chicory

Chicory (cicoria)

IL FIORE DELL’ ALTRUISMO

Chicory è legato al potenziale spirituale dell’amore altruistico e dell’ amore materno incondizionato.

Edward Bach scrive..“Queste persone desiderano usare gli altri per i loro fini; sono possessive, all’opposto della madre amorevole che si sacrifica..Quando non riescono ad avere la meglio su questioni importanti diventano dispettosi, astiosi, vendicativi e maligni. Sono molto tenaci ed intriganti per ottenere ciò che vogliono..”

Parole chiave

Attaccamento, autocommiserazione, manipolazione, possessività, drammaticità, egoismo, dominio, istrionismo, ritenzione, congestione.

Livello Tipologico

La persona con questa indole è affettivamente insaziabile, ha paura di non ricevere il giusto amore o di perderlo. Teme la solitudine attaccandosi patologicamente agli altri e alle cose. Pretende attenzione e devozione dalle persone care e se non viene ricambiata come desidera fa di tutto per colpevolizzare i mal capitati. E’ la classica madre che lega a sè i propri figli con mille tentacoli, li soffoca e li domina, s’ intromette in ogni cosa dicendo che è per il loro bene. Il rimedio floreale Chicory  consente, a questi soggetti,  di comprendere come donare amore senza pretendere nulla in cambio. Lo stesso Bach identificò lo stato Chicoryarmonizzato con l’archetipo della ” madre universale “, ovvero quel potenziale spirituale materno che è presente in ogni individuo. La disarmonia dello stato Chicory è caratterizzata da una personalità emotivamente possessiva, tendenza ad intromettersi e a manipolare gli altri, egoismo, loquacità, gelosia e prepotenza.

Lo Stato Chicory negativo

Lo stato spirituale Chicory negativo è caratterizzato dall’espressione, in termini egoistici, di pretese, esigenze e sentimenti; benché in apparenza i soggetti Chicory abbiano una vita piena, in realtà è vero esattamente il contrario poiché dietro uno stato d’animo Chicory negativo vi è sempre una profonda insoddisfazione spirituale, un vuoto interiore e la sensazione di non essere mai abbastanza e pienamente amati. In questo stato emotivo, a causa del vuoto interiore percepito,  l’individuo non è capace di ricevere né di dare amore quindi soffre di insicurezza e paure legate all’idea di perdere qualcuno. La tipica sensazione legata allo stato Chicory è quella di un buco nero o di una botte senza fondo che deve essere continuamente riempita di dedizione, riconoscimento ed auto-conferma; per soddisfare queste esigenze nello stato Chicory negativo il soggetto ricorre alla propria forza di volontà ed a tutta la propria capacità di manipolazione. Chi necessita di questo fiore infatti, in realtà non ama ma domina e dedica le sue forze mentali e fisiche per soddisfare i bisogni altrui ed aspettandosi di essere ricambiato, se questa reciprocità non avviene reagisce con gelosia, rabbia, odio ecc….Chicory aiuta l’individuo a liberarsi della sua tirannia manipolativa mascherata da amore ed a rapportarsi agli altri con devozione, donandosi senza riserve o aspettative.

Lo Stato Chicory positivo

L’assunzione del fiore di Bach Chicory permette ai soggetti con questa indole di esprimere il lato positivo che li caratterizza ovvero una grande forza interiore ed un’autentica capacità di amare che con questa essenza floreale  può essere destata. Se si è pronti a riconoscere che quel buco nero si può riempire solo con la propria intima sorgente spirituale, allora non servirà più estorcere dedizione ed amore poiché questi verranno da soli e saranno autentici.
Nello stato Chicory positivo ci si dedica con abnegazone agli altri, senza aspettarsi un contraccambio e senza esigere una contropartita interiore, creando un ambiente fatto di cordialità e sicurezza nel quale gli altri individui si sentono protetti e liberi.

Frasi tipiche

“Come puoi farmi questo dopo tutto ciò che ho fatto per te!”, “Mi devi dire tutto ciò che fai..è per il tuo bene!”, “Fai come dico, altrimenti non ci tieni a me!”.

Affermazioni positive

“Dono disinteressatamente il mio amore”

“Vivo e lascio vivere..”

“Imparo a lasciare andare..”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*